Feeds:
Posts
Comments

Archive for September, 2019

. . . Siamo il tempo… La memoria è che resta e tuttavia qualcosa c’è che geme….

Letture/Lecturas

Jorge Louis Borges
Sono i fiumi

da: I congiurati, Lo Specchio, Mondadori, 1986
a cura di Domenico Porzio e Hado Lyria

Lettura di Luigi Maria Corsanico

Giuseppe Tartini – dal : Cello Concerto in D major
Jozef Podhoransky Violoncello
Slovak Chamber Orchestra
Bohdan Warchal Violin / Conductor

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Siamo il tempo. Siamo la famosa
parabola di Eràclito l’Oscuro.
Siamo l’acqua, non il diamante duro,
che si perde, non quella che riposa.

Siamo il fiume e siamo anche quel greco
che si guarda nel fiume. Il suo riflesso
muta nell’acqua del cangiante specchio,
nel cristallo che muta come il fuoco.

Noi siamo il vano fiume prefissato,
dritto al suo mare. L’ombra l’ha accerchiato.
Tutto ci disse addio, tutto svanisce.

La memoria non conia più monete.
E tuttavia qualcosa c’è che resta
e tuttavia qualcosa c’è che geme.

View original post

Read Full Post »

. . . Amore, giura che non mi accusi di incesto letterario ….

"...e poi Letteratura e Politica"

2018-02-19-22-32-10

Vuoi che ti scriva una lettera d’amore…

Magari bella, sì intendo… di quelle che ti fanno saltare

sulla sedia,

quelle che neanche su facebook o fra le pagine di Goethe.

Tu chiedi a me, a uno che ha sempre detto che non sa

nemmeno da dove si inizia ad amare, e che cosa sia,

di scriverti una lettera d’amore.

Sarebbe come chiedere a un contadino di confezionare

un abito di alta moda.

Quello ti direbbe: Senti tesoro, io con la terra mi ci ritrovo,

giro, rivolto, semino, a volte raccolgo anche qualcosa

che sa di buono, ma stoffe, aghi e filo, naaaaaa…

Vuoi una lettera d’amore:

e se la copio? Se la copio giura che non mi accusi di incesto

letterario, visto che ritengo Hugo il mio vero padre

spirituale.

Non la posso prendere da Rostand perché l’hanno già fatto

in tanti (persino Guccini, birboncello).

Ruskin non mi piace granché…

View original post 263 more words

Read Full Post »

Porque sí

. . . de saber que nada es más dulce que sufrir por tal motivo…

Poesíainstante

Cómo cuesta callar hasta olvidarte,

cómo me cuesta hablarte sin hablar.

Y cómo sufro por querer amarte

sin que te pueda amar.

 

Cómo me duele lo de desearte,

lo de intentar volver y regresar.

Cómo me hace sufrir lo de esperarte

sin saber esperar.

 

Cómo puedo seguir cuando te veo

y sé que tú ni siquiera me ves,

y vuelvo y te recuerdo y me desvivo.

 

Y duele hasta matar ese deseo

de saber que no soy, que nada es

más dulce que sufrir por tal motivo.  

View original post

Read Full Post »

Confucio

. . . “A chi conosce tutte le risposte non sono state poste tutte le domande.”

words and music and stories

Confucius_statue_in_beijing_(cropped)

Confucio (nato tradizionalmente il 28 settembre 551 a.C. – 479 a.C.)

➸ “A chi conosce tutte le risposte non sono state poste tutte le domande.”

➸ “Vedere ciò che è giusto e non farlo è mancanza di coraggio o di principio.”

➸ “Le cose hanno radici e rami. Le imprese hanno un termine e un inizio. Sapere ciò che viene prima e ciò che viene dopo ti avvicinerà alla Via della Perfezione.”

➸ “In un paese ben governato, la povertà è qualcosa di cui vergognarsi. In un paese mal governato, la ricchezza è qualcosa di cui vergognarsi.”

꧁꧂         ꧁꧂         ꧁꧂         ꧁꧂         ꧁꧂         ꧁꧂             ꧁꧂

↝ “He who knows all the answers has not been asked all the questions.”

↝ “To see what is right…

View original post 80 more words

Read Full Post »

. . .  Edward Snowden:
“Politics: the art of convincing decent people to forget that the lesser of two evils is also evil.”
. . . “Politica: l’arte di convincere le persone decenti a dimenticare che anche il minore dei due mali è  anche malvagio.”
.
. . . Edward Snowden:
” . . . I don’t want you to trust me –
I want you to doubt me –
and to look at the facts
and you to think  …”

“… Non voglio che ti fidi di me –
Voglio che tu dubiti di me –
e guardare ai fatti
e di pensare …”
.
§
. . . La sorveglianza di massa di tutti i cittadini è legalmente vietata …
. . . The mass surveillance of all citizens is legally prohibited …
.
• 2015. Government Surveillance: Edward Snowden:
Last Week Tonight with John Oliver (HBO)
§
ED SNOWDEN:
. . . The governments will never stop surveying their citizens…
I will be so glad to be wrong…….
.
I governi non smetteranno mai di sorvegliare i loro cittadini…
Sarò così felice di essere sbagliato.
.
§• 2019 :: Snowden: The Government Can Hack Your iPhone Like A Criminal To Track You (06:44)https://youtu.be/gEYJOi2JwiQ
. . . Snowden: il governo può hackerare il tuo iPhone come un criminale per rintracciarti
.

. . .  Edward Snowden su Trump, privacy, e minacce alla democrazia (54:29) – Snowden parlava da Mosca

https://youtu.be/e9yK1QndJSM
Edward Snowden On Trump, Privacy, And Threats To Democracy

§

https://it.wikipedia.org/wiki/Edward_Snowden
https://it.wikiquote.org/wiki/Edward_Snowden
.
§
2016
Edward Snowden – Interview in Russia
https://youtu.be/TBXf0f8uQvI
.
https://www.youtube.com/watch?v=TBXf0f8uQvI&list=PLIZ_d4c3QbtZvhdNXST4L9aprMzTqFC-U
.
§
@ TED • 2014 Edward Snowden
https://youtu.be/yVwAodrjZMY

.
§
• Global Surveillance • Sorveglianza globale
……………………………………………………………………………………..
L’existence de cette surveillance globale, cependant, n’a été largement reconnue qu’après la couverture médiatique des révélations d’Edward Snowden, qui ont déclenché un débat politique mondial en 2013 sur le droit à la vie privée à l’ère du numérique.
https://fr.wikipedia.org/wiki/Surveillance_globale
https://en.wikipedia.org/wiki/Edward_Snowden#/media/File:Stylized_eye.svg
.
§. . . Edward Snowden
21 settembre 2019
……… La sicurezza del telefono è stata qualcosa con cui ho lottato per molto tempo. Una volta ho parlato con @VICE di come è possibile rimuovere fisicamente microfoni interni e telecamere da un telefono, ma anche questo mitiga solo una parte della minaccia.
.

‘State of Surveillance’ with Edward Snowden (VICE on HBO: Season 4, Episode 13)

  https://youtu.be/ucRWyGKBVzo

.
…….. Shane Smith si dirige a Mosca per incontrare l’uomo che ha iniziato la conversazione, Edward Snowden… Quando nel 2013 l’informatore della NSA Edward Snowden ha fatto trapelare i dettagli di massicci programmi di sorveglianza del governo, ha dato il via a un furioso dibattito sulla privacy e la sicurezza digitali.
Quel dibattito si è concluso quest’anno, quando Apple ha rifiutato un ordine del tribunale dell’FBI di accedere all’iPhone del presunto terrorista di San Bernardino Syed Farook. Nel frattempo, giornalisti e attivisti subiscono un crescente attacco da parte di agenti stranieri.
.
§
‘State of Surveillance’  [and wikileaks]
https://youtu.be/5PrcLZmBCOQ
§
1-7
• Global Surveillance
…………………………………..

§

. . . Edward Snowden
Sep 21.2019
Phone security has been something I’ve struggled with for a long time. I once spoke with @VICEabout how it’s possible to physically remove internal microphones and cameras from a phone, but even that only mitigates a portion of the threat.
.
‘State of Surveillance’ with Edward Snowden and Shane Smith (VICE on HBO: Season 4, Episode 13)

https://youtu.be/ucRWyGKBVzo
.
When NSA whistleblower Edward Snowden leaked details of massive government surveillance programs in 2013, he ignited a raging debate over digital privacy and security. That debate came to a head this year, when Apple refused an FBI court order to access the iPhone of alleged San Bernardino Terrorist Syed Farook.
Meanwhile, journalists and activists are under increasing attack from foreign agents.To find out the government’s real capabilities, and whether any of us can truly protect our sensitive information, VICE founder Shane Smith heads to Moscow to meet Edward Snowden.

§

Read Full Post »

. . . Dici che non ti parlo molto.
Ma non ti interessa nulla di quel che dico …

"...e poi Letteratura e Politica"

Vuole salvare la Terra? Ma se si fa fatica a salvare lo stipendio. Dai. Ma se non si riesce nemmeno a mettere in galera uno come Berlusconi, uno che ha detto in Parlamento ( e gli hanno creduto, cazzo!!!) che quella là era la nipote di uno importante …E provare a salvarsi il culo, no? La domanda è: come mai ci riescono solo i potenti? Salvare il Pianeta a partire da oggi? A che ora si comincia? Anche Francesco (quello che hanno fatto santo, no, non quello del Vaticano) voleva salvare l’Umanità. E Marx, il proletariato, che salvando se stesso avrebbe salvato tutti. E don Milani chi voleva salvare? Ah, già  la coscienza di quelli che c’hanno il Vangelo qui! Senti, tesoro, ma tu davvero credi che ti stiano ad ascoltare…E poi dici che…

…Dici che non ti parlo molto. Ma non ti interessa nulla di quel che dico. A parte i casini che…

View original post 519 more words

Read Full Post »

. . . dove posano le loro stanche ali i tuoi fragili alianti…

Poesia in rete

Foto di Rimel Neffati

I piccoli aeroplani di carta che tu
fai volano nel crepuscolo, si perdono
come farfalle notturne nell’aria
che s’oscura, non torneranno più.

Così i nostri giorni, ma un abisso
meno dolce li accoglie
di questa valle silente di foglie
morte e d’acque autunnali

dove posano le loro stanche ali
i tuoi fragili alianti.

Attilio Bertolucci

da “Lettera da casa”, 1951, in “Attilio Bertolucci, Opere”, “I Meridiani” Mondadori, 1997

View original post

Read Full Post »

Momenti di tempo

. . . stringo, forte, tutti quegli attimi …silenti ombre … frammenti … 
in un momento ritornano presenti.
……

Cantiere poesia

Ho messo il tempo a ricontar minuti


ticchettano lancette in spazi contenuti

tra ore e giorni di quelli miei vissuti

Silenti ombre a rinnovar frammenti


in un momento ritornano presenti.


Nei miei ricordi a volte sono assenti


le dolci, liete ore che  passate stanno.


Un vento ascolto mi urla forte dentro


riempie il vuoto fra quei due mondi


vicini appaiono, ma son così lontani.


Allora stringo, forte, tra le mie mani


tutti quegli attimi e quei miei perduti.

Il Passero

View original post

Read Full Post »

¿ Che resta di quella bellezza, oltre la mia memoria?
Non sapevo che era già passato dio, prima di me …

"...e poi Letteratura e Politica"

24

So bene che ognuno fa quel che può.

Le cose magari ci sono,

ma le vediamo come possiamo,

con quegli occhi lì.

Ognuno ha un modo, ognuno…il suo di guardare,

il suo di creare.

Io ti ho avvicinata non so bene come,

forse con l’istinto della riconciliazione

(che non è un istinto, mi pare).

Ma non è nemmeno come dici tu: la prima donna,

no, non è così.

Tutto viene sempre da lontano, chissà dove…

Mettiamola così: ero sulla porta del negozio,

un pomeriggio di giugno? Sì, fa uguale.

E che succede?

Prima l’età.

Io, 8, forse meno. E quella giovane donna (forse 22) perde

il sandaletto, proprio mentre il filobus

(così li chiamavano allora) stava partendo, e mentre il sole

illuminava la sua caviglia dentro la calza chiarissima.

Ora, quella ragazza, se ancora vive, avrà superato gli 80.

Che resta di quella bellezza, oltre la mia memoria?

La bellezza…

View original post 196 more words

Read Full Post »

IL SOSTANTIVO FINALE

. . . Che dolce… grande, gioiosa e crudele puttana, la poesia…..

"...e poi Letteratura e Politica"

matrimonio roberta

Hai avuto abbastanza, disse.

Lui, l’uomo delle parole precise, si trovò

per la prima volta abbandonato dalle parole.

Non sapeva più come chiamare le cose:

avrebbe voluto che le cose corressero

in suo aiuto. In fondo, si diceva,

aveva trovato parole per tutto, e tutto

un senso l’ aveva trovato,in nome di quelle parole…

doveva concludere che era stato uno spreco?

Lei, per niente spazientita, lo osservava ironica..

E lui capiva che ogni vocabolario era spezzato

Frantumate le parole

Senza memoria le dita su quei tasti…

Lei lo vide finalmente imbarazzato e disse:

“Dai, prova a sedurre me”.

E fu allora che gli tornò alla mente un verso di Pedro Salinas,

tanto bello quanto vano: grazie a te credo

più alla resurrezione che alla morte.

La risata di Lei risuonò in ogni biblioteca, nel ventre

di ogni donna che lui aveva amato, e per quelle strade

dove aveva conosciuto…

View original post 48 more words

Read Full Post »

Older Posts »